Razze

Bichon à poil frisé

valutazione

1 2 3 4 5
Apprendimento
Addestramento
Cura del pelo
Protezione
Agilità
Bambini
Parole chiave
Fegato Intestino Ossa e articolazioni Pelliccia Sistema immunitario 

E’ un piccolo cane allegro, caratterizzato da un particolare pelo bianco a cavatappi molto allentato. Di dimensioni contenute fu per molti anni il cane da salotto delle corti nobili.

Curiosità

L’origine non è molto chiara: chi lo definisce francese, chi spagnolo, in ogni caso è una razza mediterranea. L'origine è databile tra il 600 a.C. e il 300 a.C. Grande viaggiatore, era spesso utilizzato dai marinai come merce di baratto. Nel 1300 i marinai italiani riscoprirono questo cane sulle isole Canarie e così fece ritorno nel continente, diffondendosi negli ambienti della nobiltà italiana. Fu uno dei cani da compagnia più apprezzati anche dalla corte francese e da quella spagnola. In particolare riscosse un notevole successo in Francia nel periodo di Francesco I (1494-1547) ma la sua popolarità raggiunse l'apice nel regno di Enrico III di Francia (1551-1589). Perse la sua popolarità all'inizio dell'Ottocento, diventando in breve tempo un cane da strada molto diffuso anche nel circo.

Selezionato come cane da compagnia, è allegro e giocherellone. Cane vivace e dotato di grande coraggio; non va infatti molto d’accordo con i cani di taglia grande nei confronti dei quali nutre diffidenza e può mostrare nei loro confronti aggressività difensiva. Adatto sia ai bambini, con la quale gioca volentieri, sia alle persone anziane.

Padrone

Non necessita di grande movimento, le sue ridotte dimensioni gli permettono di fare attività sufficiente anche in casa. Adatto quindi anche a persone anziane. Il padrone dovrà dedicargli molta compagnia, soffre infatti la solitudine e si potrebbe intristire. In mancanza di tempo, l’acquisto di due cani può ovviare questo problema; si terranno compagnia tra di loro.

Questa razza ha un particolare pelo riccioluto, a frisé (da questo deriva il nome "Bichon Frisé"), bianco e solitamente piuttosto lungo. E’ di piccola taglia e dotato di una silhouette agile ed armonica.

Testa e collo

Il portamento della testa è fiero e alto, gli occhi scuri, vivacissimi ed espressivi. La testa è ben proporzionata rispetto al corpo e dotata di orecchie cadenti.

Tronco e coda

Il corpo è fine ed armonico, con groppa leggermente arrotondata. La coda è inserita appena sotto la linea del dorso ed è portata alta con una curva sul dorso.

Arti

Gli arti sono perfettamente in appiombo e dotati di un’ossatura fine ma resistente. I piedi sono piccoli e forti, dotati di unghie preferibilmente nere. L’andatura è aggraziata con passo vivace.

Pelo e mantello

Il pelo lungo con riccioli a cavatappi allentati ( molto simile al mantello della capra della Mongolia). Di colore bianco puro, e di trama sottile. Va lavato abbastanza spesso e pettinato ogni giorno.

Salute

Questa razza è abbastanza robusta ma può soffrire di: - Eclampsia puerperale: tipica delle fasi immediatamente successive al parto in particolare durante il picco della lattazione, ovvero una diminuzione del calcio nel sangue della madre. - La malattia di Von Willebrand (vWD): la più frequente coagulopatia ereditaria nel cane. Si presenta con emorragie spontanee a carico di membrane mucose ovvero con eccessive emorragie in seguito a ferite. Registrata in oltre 50 razze.

Prevenzione

Si raccomanda una corretta alimentazione in fase di lattazione con un alimento fonte di calcio altamente biodisponibile come Alleva Plus Lamb & Rice Mini. Cura del pelo e pelliccia.

Nome italiano Bichon à poil frisé
Nazionalità Belgio e Francia
Gruppo ENCI Cani da compagnia/9.1.1 - Bichon e affini tipo Bichon
Num class FCI 215
Impiego Da compagnia
Taglia Mini / Piccola
Vita media 11 – 13 anni
Maturità sessuale 9 – 10 mesi
Altezza M 25 – 30 cm
Altezza F 25 – 30 cm
Peso M 3 – 5 kg
Peso F 3 – 5 kg

Gli amici del PetNutriStore®
Bichon à poil frisé

 

Cicci

 

INVIACI LE TUE FOTO >